atrti-marziali_ok

aikido

Nato in Giappone, il Karate è una disciplina sportiva completa, originariamente praticata come metodo di difesa. Procura diversi benefici:

  • Favorisce la coordinazione dei movimenti, sviluppando i riflessi
  • Migliora il tono muscolare e l’efficienza dell’apparato cardio-respiratorio (grazie anche alla necessaria ginnastica preparatoria al gesto tecnico)
  • Aiuta a mantenere negli anni una buona efficienza neuromuscolare
  • E’ un valido allenamento alla concentrazione e uno stimolo alla salute mentale

Wado-Ryu, La via della Pace

Al Valeas Club lo stile praticato è il Wado-Ryu che, fedele all’idea del suo fondatore, il Maestro Hironori Ohtsuka, cerca di ampliare le potenzialità del karate. Infatti, si elabora la tecnica integrando movimenti di un’altra arte marziale: il Ju-Jitsu, inserendo tecniche di proiezioni, di leve articolari, sbilanciamenti e di soffocamento, unendole ai tipici calci e pugni del karate. Il segreto di questo stile è che il tutto dovrà essere praticato con il corpo rilassato, in modo da rendere fluida e continua l’esecuzione delle tecniche.

Abbiamo scelto questo stile perché rappresenta la nostra idea di benessere. Il Wado-Ryu si pratica con il cuore: bisogna aprirlo per donare amicizia e pace.

Frequentare le lezioni di quest’arte marziale non richiede particolari doti fisiche. Chiunque può tranquillamente approcciarsi al karate e regalarsi momenti di piacevole pratica, esprimendosi in vari attacchi e difese con pugni e calci, lavorando sulle varie distanze, ottimizzando i tempi di reazione e sviluppando notevolmente la parte sensoriale.

La lezione inizia con esercizi di riscaldamento articolare e allungamento della massa muscolare tendinea, quindi procede con l’illustrazione e la messa in pratica delle tecniche, con un approccio specifico per bambini e per ragazzi, di età compresa fra gli 8 e i 18 anni.

TOA, è il settore dedicato all’autodifesa, espressione specialistica di AIKIDO HIKARI ITALIA (A.S.A.H.I.), Accademia di formazione fondata e diretta dal Maestro Stefano Mazzilli e riconosciuta ufficialmente da CSEN – CONI.

TOA è frutto dell’esperienza ultra decennale del Maestro Stefano Mazzilli nella pratica e nell’insegnamento di varie Arti Marziali, di alcune discipline da combattimento e, in particolare, della Difesa Personale specifica, rivolta anche alle Forze dell’Ordine.
TOA è caratterizzato soprattutto dal riferimento ai principi fondamentali di Aikido Concept. Questa opzione riguarda soprattutto i criteri di gestione mente-corpo per coltivare con metodo la consapevolezza corporea, al fine di raggiungere gradualmente la massima efficienza sul piano delle abilità individuali e, sul piano operativo, l’applicazione di strategie e tecniche specifiche elaborate, selezionate e verificate in ambito dell’Aikido Hikari.
TOA propone una tipologia di training che mira all’operatività possibile e adattabile, sia alle condizioni personali, sia a qualsiasi tipo di situazione reale.
Per tali motivi la ricerca, il confronto e la creatività nella pratica sono fondamentali, sempre condivisi e verificati da esperti qualificati di ciascun campo specifico.
TOA non ha limiti di esplorazione nel campo delle applicazioni dell’Autodifesa, la visione unitaria e complessa dell’argomento, fa necessariamente tendere ad una attenta e mirata selezione sul piano tecnico e didattico per restituire un metodo efficace, essenziale, evoluto.
TOA è un sistema elaborato per favorire al meglio l’apprendimento, in grado quindi di valorizzare, espandere e sviluppare il potenziale maschile e femminile nel campo dell’Autodifesa e, di favorire, in quanto percorso di sviluppo personale, anche la propria assertività nel quotidiano.
TOA è un metodo di allenamento unico, vario e completo, in quanto mira a migliorare la qualità della percezione di sé, permettendo la conquista graduale di presenza mentale, di sana autostima, di gestione delle emozioni e dello stress, di buona energia vitale, di corretto discernimento nelle situazioni, di padronanza tecnica. In pratica, TOA è un percorso che offre tutto ciò di cui la persona necessita per rapportarsi nel modo migliore con se stessa e con gli altri, scegliendo adeguatamente la giusta modalità di risposta efficace in ogni circostanza.

In ogni sessione TOA s’incentivano le tre seguenti aree di sviluppo personale:

FOCUS
AUTOSTIMA
PRESENZA MENTALE
GESTIONE DELLO STRESS
EQUILIBRIO EMOTIVO
CONOSCENZA DI SÉ
BALANCE
POSTURA
RESPIRO
PROPRIOCEZIONE
ECONOMIA DELLE ENERGIE
COORDINAMENTO PSICOMOTORIO
POWER
ABILITA’ TECNICA IN TUTTE LE FASI DI AZIONE (In piedi, tutte le distanze e modalità – Con uno o più attaccanti – A mani nude o armati – A terra – In diversi luoghi, condizioni, situazioni)
RAPIDITÀ E FLUIDITÀ D’ESECUZIONE
MOVIMENTO ESSENZIALE E FINALIZZATO ALL’OBIETTIVO
VERIFICA DELL’EFFICACIA
ALLENAMENTO EVOLUTIVO

Aikido può essere tradotto come “Via dell’armonia spirituale”.

Sviluppato in Giappone da Morihei Ueshiba (1883-1969), l’Aikido è un’Arte Marziale difensiva, rivoluzionaria sul piano dei valori etici, in quanto è  incentrata sulla risoluzione armonica dei conflitti piuttosto che sull’annientamento del “nemico”.

Oltre ad essere un efficace sistema di autodifesa fondato sulla “tecnica Aiki”, l’obiettivo primario dell’Aikido è l’auto-perfezionamento attraverso la pratica sincera dello spirito delle Arti marziali giapponesi, il Budo.

La pratica assidua dell’Aikido favorisce:

  • l’unione mente-corpo
  • la capacità di focalizzazione e la presenza mentale
  • il coordinamento psico-corporeo
  • l’equilibrio
  • la flessibilità
  • la forma fisica
  • la forza di volontà
  • la fiducia in se stessi
  • l’autocontrollo
  • l’armonia nelle relazioni

In sintesi, promuove il benessere della persona, producendo saggezza di vita.

La nostra Scuola di Aikido è d’eccellenza ed è l’unica in Italia ad insegnare l’eredità del metodo di Steven Seagal nell’evoluzione di Haruo Matsuoka Sensei. Referente e Direttore Tecnico di questa linea di Aikido in Italia è il nostro insegnante, Maestro Stefano Mazzilli, nominato direttamente da Matsuoka, con i riconoscimenti dell’Aikikai Foundation di Tokyo.

Frequentando la nostra scuola potrai scoprire la tecnica e la filosofía di vita di questa affascinante arte, participando a seminari e incontri esclusivi riservati ai nostri allievi.

QI GONG
La ginnastica energetica della tradizione medica cinese
per la vitalità del corpo e della mente
di Stefano Mazzilli
Milioni di persone in Cina e in tutto il mondo conoscono e praticano QI GONG per coltivare salute, armonia e benessere.
La pratica, accessibile a tutti, si esprime attraverso il flusso continuo del respiro che accompagna movimenti lenti e armoniosi in modo consapevole e rilassato.
QI GONG (= allenamento della forza vitale) è l’insieme delle metodiche della tradizione salutistica cinese.
Utile per favorire il benessere attraverso l’unione di mente-corpo nel respiro consapevole, permette di equilibrare il corretto flusso del Qi e quindi di migliorare la vitalità.
Consente di sviluppare la consapevolezza corporea (propriocezione), la presenza mentale, l’equilibrio dinamico e la relazione tra le forze cinetiche della struttura fisica.
Il Qi Gong è un potente metodo per raggiungere e mantenere la propria efficienza applicabile in qualsiasi campo di operatività.
Il Qi Gong permette di conquistare il proprio Taiji (= corpo cosciente) come espressione massima di sé, sviluppando il proprio potenziale nel movimento armonico, efficace, corretto.
I principi biodinamici ed energetici del Qi Gong consentono di ottimizzare sensibilmente la gestione di sé sul piano psicofisico, posturale ed energetico.
Il QI GONG, espressione sublime della tradizione salutistica cinese, via peculiare e necessaria del lavoro “Nei Dan” (interno = profondo) delle Arti Marziali e delle discipline psicocorporee moderne, è considerato anche, circa la consapevolezza corporea, attività primaria della meditazione, sia statica che in movimento.
QI GONG, Stefano Mazzilli © 2004 Copyright – ASAHI PUBLISHING Collana Arti Meditative

Judo può essere diverse cose. Per alcuni è uno sport divertente, per altri un’arte, per altri ancora è una disciplina, un modo per sentirsi in forma o un mezzo di autodifesa, ma molti lo considerano un buon sistema di educazione o addirittura uno stile di vita. Inizialmente Judo non nasce come sport, ma come metodo di educazione per i giovani giapponesi.
Secondo il Professor Kano lo scopo finale della pratica dello Judo, è quello di comprendere il vero significato della vita grazie all’impegno fisico e mentale richiesto, al fine di imparare tecniche di attacco e di difesa. Egli riteneva infatti che, grazie all’impegno costante, sia possibile crescere sul proprio piano personale diventando un cittadino utile alla società.

Al Valeas valorizziamo questa metodica di allenamento proprio perché crediamo che un corretto stile di vita passa attraverso una salute psico-fisica. Judo significa infatti “via della cedevolezza” infatti la vittoria ideale sull’avversario è dunque quella che viene ottenuta quando si riesce a sfruttare la forza stessa del proprio opponente mediante l’applicazione di una tecnica che richiede il minimo sforzo. Dal 1964 il JUDO è disciplina OLIMPIONICA.

INSEGNANTE:

Maestro Sandro Rosati cintura bianco-rossa 7* DAN( carica più elevata)

FIJLKAM, TECNICO FEDERALE NAZIONALE OLIMPICA, PLURICAMPIONE NAZIONALE E INTERNAZIONALE,  RESPONSABILE MATCH-ANALYSIS DELLA FEDERAZIONE INTERNAZIONALE JUDO.  Insieme alla sua equipe.

Richiedi una prova gratuita!

prova gratuita

Richiedi una prova gratuita!

prova gratuita